Sites SPECTRE ''P'' FALCON - LA VERA SPECTRE2.300 €

Sites SPECTRE ''P'' FALCON - LA VERA SPECTRESites SPECTRE ''P'' FALCON - LA VERA SPECTRESites SPECTRE ''P'' FALCON - LA VERA SPECTRESites SPECTRE ''P'' FALCON - LA VERA SPECTRE

Dettagli

CODICE DOPPIA VISIBILITÀ SE81111
Categoria:
Sottocategoria:
Calibro:
Condizioni articolo:
Nuovo

ULTERIORI INFORMAZIONI

Nuova, pronta consegna su Roma, contatti a mezzo mail con recapito telefonico. QUESTO MODELLO RISULTA COSTRUITO IN SVIZZERA ''CH 001''
Arma da collezione, oltre che da tiro e difesa, LA VERA SPECTRE.SEMIAUTOMATICA

La Spectre M4 è un mitra calibro 9X21 costruito dalla fabbrica SITES di Torino a partire dalla metà degli anni Ottanta e concepita per impieghi speciali antiterrorismo, servizi di scorta e difesa ravvicinata.
La Spectre M4 fu progettata dal tecnico armiere italiano Roberto Teppa con la collaborazione di Claudio Gritti e fu industrializzata dalla Società Italiana Tecnologie Speciali di Torino a partire dal 1984. Il punto di partenza nella realizzazione di quest'arma fu la necessità di assicurare un forte volume di fuoco a un'arma di piccole dimensioni, offrendo anche una notevole prontezza d'uso e sicurezza nel maneggio.
Ne fu fornito qualche esemplare, a titolo di prova, a corpi speciali di polizia italiani ed alcune unità dell'esercito svizzero, mentre lotti più consistenti raggiunsero la Croazia e la Bosnia ed Erzegovina, ove furono utilizzati dalle locali forze armate durante il conflitto per l'indipendenza di queste due repubbliche.
Questa e' il modello Spectre P (chiamata anche "Falcon") privata del calciolo ribaltabile e dell'impugnatura anteriore, canna corta, catalogata come pistola e ottimizzata per il tiro a una sola mano.
La Spectre spara ad otturatore chiuso (a differenza di armi più economiche e convenzionali) e lo stesso otturatore si presenta come una doppia massa battente. Una delle due parti è l'otturatore vero e proprio, mentre la seconda è una massa separata che ha lo scopo di azionare il percussore mobile e che sostituisce un cane vero e proprio (che quest'arma non possiede). Entrambe le parti arretrano dopo lo sparo ma, mentre l'otturatore ritorna in avanti camerando la successiva cartuccia, la massa battente posteriore si riunisce alla prima solo quando questa raggiunge la completa chiusura, o comunque soltanto quando il grilletto viene o resta premuto. Il vantaggio di questa soluzione sta nel ridurre le masse in movimento al momento dello sparo, onde ottenere una migliore stabilità dell'arma.
Un altro aspetto innovativo della Spectre è la rigatura sinusoidale della canna, che non presenta la consueta rigatura interna, ma un profilo poligonale privo di spigoli vivi. La canna stessa è interamente protetta da una scatolatura ventilata integrale al fusto dell'arma.

 

CONTATTA IL VENDITORE
Armeria e Antiquariato

Roma
CONTATTA IL VENDITORE
Armeria e Antiquariato

Roma