Andrea Pattarello trionfa al Trofeo Top Ammunition 2017

Andrea Pattarello trionfa al Trofeo Top Ammunition 2017

Andrea Pattarello, vincitore del Trofeo Top Ammunition 2017

La pioggia e il maltempo non hanno guastato la prima edizione del Trofeo Top Ammunition, destinato a entrare tra le grandi classiche del tiro a volo. Più di 250 tiratori e 4 grandi brand di cartucce si sono dati appuntamento al Trap Concaverde, domenica 10 settembre, per il debutto di un evento unico nel suo genere. I tiratori con cartucce Baschieri & Pellagri, Clever, Fiocchi e Rio si sono sfidati prima al meglio dei 75 piattelli, poi nel barrage per marca e, infine, in una finalissima a 4 con formula ISSF.

Una vittoria arrivata all’imbrunire

La vittoria, all’imbrunire, è andata al tiratore Fiocchi Andrea Pattarello (69+24+42). Il ragazzo di Spinea, da tempo tra gli atleti della “meglio gioventù” tiravolistica nazionale, è riuscito a spuntarla sull’esperto portacolori Clever Matteo Reale (70+23+40), distanziato di 2 piattelli. «È stata una bellissima finale, sudata, contro tiratori molto forti – ha commentato a caldo il vincitore – Ma alla fine basta non mollare e i risultati arrivano». A completare il quartetto dei migliori si sono posizionati il tiratore delle locali frecce verde-oro Lorenzo Lorenzi (69+23+31), per la Rio, e Mauro Mazzocca (69+24+24), per la Baschieri & Pellagri.

Foto di gruppo con tutti i vincitori.

Al di là del risultato agonistico, ad essere apprezzata è stata la competizione, destinata a essere replicata e a crescere. «Sono contento che la vittoria del Trofeo Top Ammunition sia andata a un nostro atleta, a cui faccio i complimenti per avere mantenuto il sangue freddo fino in fondo alla gara – ha commentato Francesco Gazzetta, responsabile vendite Italia della Fiocchi – L’augurio e obiettivo, ora, è quello di sviluppare ulteriormente questa competizione, che si è mostrata essere molto interessante». Parole condivise dai colleghi-rivali delle altre marche di munizioni presenti. «Sono soddisfatto per la partecipazione, in particolare per quella dei nostri tiratori che sono stati quelli presenti in numero maggiore – ha detto Alberto Chiampan, patron della Clever – È stata una bella sfida, che ha consentito di allungare ulteriormente la stagione agonistica del nostro sport». Hanno espresso il proprio gradimento anche Daniele Granata, responsabile del munizionamento del settore sportivo per la Rio, che si è complimentato per «l’organizzazione e l’idea innovativa, che permette di far conoscere i propri prodotti in una vetrina di un certo livello», e Gianluca Bussolotto, responsabile vendite Italia della Baschieri & Pellagri, che confida che il Trofeo Top Ammunition possa diventare «un appuntamento fisso, allargato anche ad altre aziende produttrici di munizioni, così da dare soddisfazione a tutti i tiratori di tutte le marche con una gara di un certo livello dedicata a loro». Contentezza, infine, nelle parole di Ivan Carella, presidente del Trap Concaverde:  «Sono davvero entusiasta dell’esito di questo nuovo evento – ha affermato – Più di 250 partecipanti è un risultato molto importante. Ringrazio tutti i tiratori e le quattro grandi marche di cartucce che hanno patrocinato la manifestazione. Sono convinto che si tratti di una competizione dal grande potenziale, che cercheremo di sviluppare al meglio negli anni a venire».